18 Luglio: Sant’Anna Madre di Maria

SECONDO GIORNO DELLA NOVENA

La tradizione ebraica non vedeva di buon occhio la donna sterile e l’uomo senza prole. Anna e Gioacchino erano dunque peccatori e pieni di colpe nella società in cui vivevano. Ma Dio non guarda con gli occhi degli uomini. Dio ama incondizionatamente ed il suo piano è perfetto. l’allontanamento di Gioacchino dal tempio, il suo piangere amaramente nel deserto, altro non è che un momento della prova. i due coniugi, difronte all’affronto e alla vergogna sociale si rifugiano in Dio. insieme, seppure a distanza, pregano il Creatore perchè non li abbandoni.
Anna, donna di fede, non si rassegna e da Dio e in Dio cerca conforto e salvezza.
Quando i tempi sono maturi, Dio concede alla felice coppia la gemma più preziosa. Non una figlia qualunque, non una bimba fra tante, ma colei che sarà la Madre di Cristo: l’Immacolata.
Anna e Gioacchino, sono eletti a molto più di quanto credevano. si trovano a far parte di un piano più grande. il disegno di Dio trova compimento e la loro fede è premiata. Maria, il frutto più bello della creazione, viene offerto alle braccia di Anna perchè se ne prenda cura.  Anna diventa esempio di Madre paziente e amorosa. Gioacchino di padre e protettore. I due coniugi insieme costituiscono un necessario tassello per il grande mosaico della redenzione, accettando la missione di genitori accettano il piano di Dio che deve compiersi.

Orazione:
Sant’Anna e San Gioacchino, genitori amabili di Maria, voi che per fede  riceveste il dono di una Figlia in tarda età, guardate a tutte le coppie che desiderano prole.  Pregate il Signore perchè si degni di mandare nuove vite nel grembo di madri che la aspettano, ma soprattutto Santi Genitori di Maria, mostrate a questo mondo superficiale, quanto importante sia il dono della vita, di una vita che nasce. Sant’Anna, tu che da madre portasti nel grembo la piccola Maria, mostra alle ragazze sfiduciate quanto grande sia il mistero che in loro si compie. Mostra come ogni vita, sia già creatura di Dio al momento del concepimento. Prega affinchè la loro mente non si offuschi e nasca in loro il bisogno di amare quella creatura che domanda protezione ed amore.
San Gioacchino, guida le scelte dei padri. Se le madri tentennano, se la paura offusca i loro occhi, prega il Signore che i padri sappiano prendersi le proprie responsabilità e non lasciare che vite innocenti siano spezzate prima della nascita.
Pregate Santi Genitori di Maria, affinchè in ogni famiglia vi sia amore per i più piccoli, perchè siano protetti e guidati. Mettete sotto la vostra protezione tutti i bambini, come faceste con Maria, e con il vostro tenero patrocinio affidateli al Signore Nostro Dio, affinchè crescano Santi.

PATER E GLORIA

Sant’Anna e San Gioacchino pregate per noi affinchè siamo fatti degni delle Promesse di Cristo.

Annunci

0 Responses to “18 Luglio: Sant’Anna Madre di Maria”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: