Evviva Sant’Anna

rit. Evviva Sant’Anna
Sant’Anna evviva
Evviva Sant’Anna
Che Maria portò

Fu d’Anna il bel nome
Di grazia per segno
Con alto disegno
Iddio la creò.

rit.

Già stavan serrate
Del cielo le porte
Ma d’Anna la sorte
Maria ci accordò

rit.

Dei piegri la forza
Con fervido core,
del sommo fattore
tal figlia impetrò.

rit.

La prole più casta
Di Gerico Rosa
La Donna formosa
Che il Verbo portò

rit.

Cresciuta nel Grembo,
l’Infante Divina
Nascendo Bambina
La Madre allegrò

rit.

Poi stretta tra fasce
Lattandola al petto
Più forte diletto
Sant’Anna provò.

rit.

Per nostra Patrona
La diede a noi Dio
E il popolo pio
Suo Capo adorò

rit.

Se il cielo si mostra
Per noi adirato
Guglielmo Beato
Con Anna il placò

rit.

Da tanti tremuoti
Da fame che atterrà
Da peste, da guerra
Noi sempre esentò

rit.

Essendo più volte
I campi appassiti
Di piogge arricchiti
La messe abbondò

rit.

Chi seppe invocarla
Con fede si viva
L’Amabile Diva
Di grazie colmò

rit.

Non manchi il tuo culto
Per Lei Castelbuono
Apprezza un tal dono
Che il cielo ti diè

rit.

Lodiamo noi tutti
la Santa Patrona
che grazie ci dona
che mai si negò

rit.

Elevazione a Sant’Anna

D’angeli cori,
che sempre ti inneggiano
l’armonica  cetra
risuoni quaggiù

Celesti favori
Fa in terra discendere
Benigna c’impetra
Gioire lassù

Ove al tuo nome
Madre Sant’Anna
Noi canteremo
L’eterno osanna!
(Don. Carmelo Morici)

Inno a Sant’Anna cantato per la novena a Termini Imerese
(segnalata da Gaetano Spicuzza)
CANTO A SANT’ANNA

O Sant’Anna che accogli benigna
chi ti invoca con tenera fè
volgi lo sguardo dall’alta tua sede
alle preci di un popol fedel

RIT. DHE! PROTEGGI FRA TANTI PERIGLI
I TUOI FIGLI SANT’ANNA DAL CIEL

Tu Sant’Anna sei splendida face
che rischiara il mortale sentiero
sei stella che guida il nocchiero
e lo salva dall’onda crudel

RIT.. DHE! PROTEGGI FRA TANTI PERIGLI
I TUOI FIGLI SANT’ANNA DAL CIEL:

Benedetta fra tutte le gent
che sei l’arca d’eterna alleanza
in te posa la nostra speranza
contro l’arti di un mondo infedel.

RIT.. DHE! PROTEGGI FRA TANTI PERIGLI
I TUOI FIGLI SANT’ANNA DAL CIEL:

A noi mostra pietosa il tuo volto
Scenda a noi la tua voce nel cuore
Come scende rugiada sul fiore
e ravviva il suo languido stel.

RIT.. DHE! PROTEGGI FRA TANTI PERIGLI
I TUOI FIGLI SANT’ANNA DAL CIEL:

Ci conforti Sant’Anna la tua grazia
Ch’è rifugio d’ogni anima errante
ci dia apce all’ultimo istante
ci dia gloria immortale nel cielo

Evviva Sant’Anna sant’Anna è sempre viva
evviva Sant’Anna e chi la creò…..

Antico canto a sant’Anna eseguito all’apertura della grata contenente il reliquiario della Santa a Castelbuono

(eseguito dal gruppo Lorimest il quale ne ha riscorperto il testo e lo ha musicato)

Nasciu sant’Anna e fici na rusedda
Fici la madri di nostru Signuri
La fici tanto graziusa e bedda
Ca ammucciau li raja di lu suli
Ca ammucciau li raja di lu suli

Sant’Anna e san Jachinu su cuntenti
vidennu a Maruzzeddra caminari
si la purtaru ntra li so parenti
cosi duci ci desi a manciari
Cosi duci ci desi a manciari

Sa, Sant’Anna
Sa, Sant’Anna

Vi manna a salutari la Madonna
Vi manna a dari li felici iorna
Vi manna a salutari sant’Anna
Vi voli in paradisu cu la parma
Vi voli in paradisu cu la parma

Cu l’autri virgineddi sua amati
ca sannu spuse di nostro Signuri
e vonnu li vistita arraccamati
cu oru argentu e milli culuri
cu oru argentu e milli culuri

Sa, Sant’Anna
Sa, Sant’Anna

Anna chi supra l’eccelsi teatri
si di li stissi cieli meravigghia
tu chi spaventi l’infernali squatri
e rallegri l’angelica famiglia
e rallegri l’angelica famiglia

pirchi si tu gran figghia e tu gran matri
donna chi nuddra donna t’assumiglia
matri di cu è matri di to patri
figghia ma di cu è figghiu di to figghia
figghia ma di cu è figghiu di to figghia

Sa, Sant’Anna
Sa, Sant’Anna

pulsantinavig1



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: