la sezione si compone di una parti dedicate a : l’iconografia generale( qui sotto), l’iconografia a Castelbuono, l’iconografia nei santini, l’iconografia nel mondo (sezione statue), l’iconografia nel mondo (sezione pitture), L’iconografia nel mondo (cappelle votive)

Essendo tra le Sante più venerate al mondo e avendo il suo culto una diffusione universale grazie alla correlazione con la figura di Maria, l’iconografia è quanto mai vasta e le raffigurazioni sono davvero innumerevoli… dalle più antiche alle moderne.

Nonostante ciò possiamo definire una casistica che abbraccia la maggior parte delle opere che la ritraggono:

  • Sant’Anna Metterza: propone l’immagine di Sant’Anna che regge in braccio la Madonna che a sua volta regge Gesù Bambino. L’aggettivo metterza proviene dal dialetto toscano due-trecentesco e vuol dire “mi è terza” ossia è in terza posizione o anche è trisavola di Cristo. In questo tipo di iconografia è riservato a Sant’Anna il ruolo di progenitrice… non a caso la Madonna siede sulle sue gambe come ad indicare che Gesù non è avulso dalla storia ma si fa discendente dell’uomo. Questo genere iconografico abbraccia soprattutto le antiche pale d’altare medievali anche se suoi retaggi possono essere riscontrati nell’arte più tarda fino al rinascimento. Non mancano ovviamente statue con tale fattura anche se spesso sono state distrutte perché non se ne capì più il senso e si pensò che la Madonna avesse due teste. Tra gli esempi più conosciuti di Sant’Anna Metterza sicuramente vanno menzionate la pala del Masaccio e del Masolino (custodita al museo degli Uffizi), la Sant’Anna di Leonardo (louvre) e il gruppo scultoreo del Sangallo (venerato nella chiesa di Orsamichele di Firenze)
  • Sant’Anna educatrice: presenta Sant’Anna mentre educa la figlia alla lettura di passi della Bibbia. Spesso sul libro ricorre l’immagine dell’albero di Jesse da cui trae origine la stirpe di Maria e di San Giuseppe, dunque di Gesù. le ambientazioni di questa scena sono le più disparate…dagli interni ai chiostri, dall’ambientazione araba a lussureggianti giardini. Questo tema iconografico è tra i più utilizzati nella produzione di Santini. Tra le opere note ricordiamo “l’educazione della Vergine” di Gian Battista Tiepolo, l’opera di De La Tour, la tela dell’Operti e la scultura di Lourdes.
  • Sant’Anna: è rappresentata semplicemente con Maria in braccio o accanto. Anche questo tema è molto ricorrente soprattutto nelle sculture processionali del settecento. In questo caso però Maria è raffigurata come “immacolata”. Esempi lampanti ne sono le statue di Altofonte (PA) e Santa Flavia (PA) nonché quelle di Borgo Vecchio e dei Lattarini di Palermo.
  • Sant’Anna nella natività di Maria: un tema molto ricorrente è quello della Natività della Vergine che ovviamente vede protagonista anche Sant’Anna. La scena è sempre ambientata in un interno, Sant’Anna è solitamente distesa sul letto mentre alcune donne accudiscono la neonata. Non di rado nella stanza appaiono figure angeliche. Tra le raffigurazioni della Natività di Maria non possiamo scordare il famoso affresco di Giotto o la pala d’altare del Lorenzetti.
  • Sant’Anna con la Sacra Famiglia: rappresentazione della Santa in compagnia della Sacra Famiglia di Nazareth. soggetto soprattutto devozionale che potrebbe essere inserito nel contesto delle sacre conversazione. Un esempio palese è la Sant’Anna dei palafrenieri di Caravaggio.
  • Sant’Anna con San Gioacchino e Maria Bambina: soggetto carissimo alla cultura orientale-bizantina. È possibile ritrovare diverse testimonianze di questo genere tra le icone sacre. Nell’arte italiana, soprattutto pittorica, San Gioacchino è spesso posto in secondo piano. La scultura invece o lo accompagna alla Madonna bambina o lo inserisce in sacre rappresentazioni della famiglia di Maria. Esempi ne sono i tanti altari con L’Immacolata al centro e Sant’Anna e San Gioacchino ai lati (soprattutto sei-settecenteschi e comunissimi nelle chiese francescane).
  • Varie raffigurazioni della vita: spesso ritroviamo interi cicli pittorici dedicati alla vita della Santa in cui vengono narrati i momenti salienti della sua storia. Esempio eloquente è il ciclo pittorico di Giotto. Rare ma non così tanto da rientrare nei particolarismi sono le raffigurazione di Sant’Anna partecipe della Gloria di Maria o presente a raffigurazioni allegoriche del paradiso. Quando la santa non é in compagnia della figlia può apparire o in compagnia del marito San Gioacchino o da sola (soprattuto nei luoghi dove c’è una forte devozione verso la Santa)

Attributi iconografici generali

Sant’Anna è solitamente rappresentata come anziana, accanto a lei può avere le Figlia.
è solitamente rappresentata con un velo in testa. suoi attributi iconografici particolari sono:
il libbro (la Bibbia), l’albero (riferimento all’albero di Jesse), il telaio o uno strumento di lavoro.
le vesti possono assumere diverse colorazioni solitamente indossa abiti verdi e rossi indicanti amore e speranza. per giusta regola il verde dovrebbe essere sotto e il rosso sopra. capita comunque che i colori siano altri a simboleggiare o l’umanità che si tinge di santità (rosso e blu). Spesso nelle raffigurazioni ottocentesche e ancor più novecentesche il rosso diventa un arancio o un rosa. Quando la Santa ha la gola coperta dal velo è solitamente di colore bianco.

Iconografia nei santini

a questo tipo di iconografia è dedicata una sezione propria raggiungibile cliccando sull’immagine seguente.

Iconografia a Castelbuono

Le immagini di Sant’Anna a Castelbuono sono tantissime. L’iconografia segue le vie più varie e i soggetti devozionali casalinghi ripropongono anche temi che si discostano dalla tradizione.

Le opere più importanti:

  • Tela di Sant’Anna con Maria (custodita nella chiesa dell’Annunziata)
  • Tela di Sant’Anna con la Sacra Famiglia (Chiesa dell’Itria)
  • Mezzobusto di Sant’Anna (esterno della chiesa dell’Itria, sul portale d’ingresso)
  • Tela rappresentante la gloria di Maria Immacolata (altare centrale della Chiesa di San Francesco)
  • Pala lignea rappresentante Sant’Anna con Maria (polittico della Matrice Vecchia)
  • Tela di Sant’Anna con la Famiglia (chiesa di Santa Venera)
  • Rappresentazione della Santa (chiesa della Madonna del Palmento)
  • Tela di Sant’Anna Metterza (chiesa dei Cappuccini)
  • Due Tele di Sant’Anna con Maria (custodita nel castello dei Ventimiglia)
  • Due Tele di Sant’Anna con Maria (opera di Anna Bonomo 2005; Matrice Nuova)

Iconografia nel mondo* (statue della Santa)

  1. Abbazia di Borzone
  2. Acquasanta Terme (Ge) – Santuario di Nostra Signora dell’acquasanta
  3. Alia (Pa) – Chiesa di Sant’Anna
  4. Alia (Pa) – Istituto di Sant’Anna
  5. Aliminusa (Pa) – Parrocchia Di Sant’anna
  6. Altofonte (Pa)
  7. Atri (Te) – Chiesa del Santo Spirito
  8. Atri(TE) -Chiesa di  Casale
  9. Aversa (Ce) – Chiesa di Sant’Anna
  10. Bacoli (Na)
  11. Battipaglia (Salerno) – Santuario Santa Maria della speranza
  12. Belvedere di Siracusa
  13. Belpasso (ct)
  14. Bitonto- chiesa del Purgatorio
  15. Borzone
  16. Bosa
  17. Boscotrecase (Na) – Parrocchia di Sant’Anna
  18. Briano di Caserta – chiesa di San Vincenzo m.
  19. Brindisi – Chiesa di San Benedetto
  20. Cagliari – Chiesa di Sant’Anna
  21. Campolieto (Cb)
  22. Canzano
  23. Capodimonte (Na) – Santa Maria Delle Grazie
  24. Capod’Orlando (Me)- Santuario della Madonna
  25. Carbognano (Vt)
  26. Carini (Pa) – Chiesa del Carmine
  27. Carlentini (Sr)
  28. Caserta Altra 2
  29. Castelbuono (Pa) – Chiesa dei Cappuccini
  30. Castelbuono (Pa) – Chiesa Santissima Trinità
  31. Castelbuono (Pa) – Parrocchia Matrice Vecchia
  32. Castelbuono (Pa) – Cappella Palatina
  33. Castelbuono (Pa) – Chiesa Sant’Agostino
  34. Castelletto (Genova)
  35. Cava dei Tirreni (chiesa dell’Annunziata)
  36. Ceglie Messapica 
  37. Ceglie Plurale
  38. Cervino (Ce)
  39. Chieti
  40. Cianciana (AG)
  41. Cinisi (Pa)
  42. Cremona (Santa Maria Maddalena)
  43. Città Sant’Angelo (chiesa di Sant’Antonio da padova)
  44. Città vecchia di Arpino
  45. Conversano
  46. Costalta Di Cadore (Bl)
  47. Cuba
  48. Dubrovnk(Croazia)Cattedrale di Maria Ss. Assunta
  49. Enna Bassa – Chiesa di Sant’Anna (simulacro processionale)
  50. Enna Bassa (antico simulacro di Sant’Anna)
  51. Ercolano (Na)
  52. Firenze – Orsanmichele
  53. Floresta (Me)
  54. Floresta (Me; chiesa di Sant’Antonio)
  55. Foggia- chiesa dei cappuccini
  56. Frattoli (Fraz. Crognaleto) – Chiesa di San Giovanni Battista
  57. Gagliano (CZ)
  58. Gangi (Pa) – Chiesa Di San Paolo
  59. Gallipoli
  60. Gasperina (CZ)
  61. Gerusalemme – Chiesa di Sant’Anna
  62. Lanciano
  63. Lecce (chiesa di Sant’Anna)
  64. Lettere (Na)
  65. Locorotondo (BA)
  66. Lourdes (balaustra del porticato)
  67. Palma di Maiorca
  68. Marina di Camerota
  69. Malvagna (Me)
  70. Martina Franca (altre 2)
  71. Marsala (Chiesa di Sant’Anna)
  72. Marsala (Chiesa di San Francesco)
  73. Mascali (Ct) chiesa di Sant’Anna
  74. Milazzo (Me) (parrocchia di Santa Marina)
  75. Mistretta (ME)
  76. Monopoli (ba)
  77. Monte San Giacomo
  78. Monte San Giovanni Campano (Anitrella) – Parrocchia di Sant’Anna
  79. Monteprandone (Ap)
  80. Monterosso Almo
  81. Napoli
  82. Napoli (Quartiere Barra)
  83. Napoli (tesoro di San gennaro- busto argenteo)
  84. Napoli (Sant’Anna alle Paludi)
  85. Napoli (sant’Anna alla Pigna)
  86. Napoli (San Michele degli Ebdomadari)
  87. Napoli (sant’Anna dei Lombardi)
  88. Nazaret
  89. Paderno di Premariacco (UD)
  90. Pagani
  91. Palermo – Chiesa di Sant’Antonio da Padova (sagrestia)
  92. Palermo (Quartiere Borgo vecchio)
  93. Palermo – Chiesa di Sant’Anna ai Lattarini
  94. Palermo (chiesa di Santa Maria dei Rimedi)
  95. Palermo (baida)
  96. Palestrina (chiesa d’ognisanti)
  97. Pescolanciano (Is)
  98. Pettineo(Me) – Chiesa Di Sant’oliva
  99. Piedimonte Matese
  100. Pietrelcina
  101. Pisticci
  102. Pietra Ligure (Sv)
  103. Pietrelcina
  104. Polistena (cappella di Sant’Anna)
  105. Polizzi Generosa
  106. Pontinia (Lt) – Chiesa di Sant’Anna
  107. Pretella (caserta)
  108. Procida – Chiesa di Sant’Antonio abate
  109. Puccianiello di Caserta
  110. Quartiere San Telmo (Buenos Aires)
  111. Ragusa – Chiesa di San Giacomo
  112. Rapallo (Ge)
  113. Roma – Chiesa di Sant’Agostino
  114. Roma- morte di Sant’Anna
  115. Roverè Della Luna (Tr) – Parrocchia di Santa Caterina d’Alessandria
  116. Ruvo Del Monte (Potenza)
  117. S.Valentino in Abruzzo Citeriore (Pe) – Chiesa di S.Antonio
  118. San Cesario (le) -chiesa dell’Immacolata
  119. San Cesario (le) -chiesa di Sant’Elia
  120. San Cono( Fraz. Rometta; Me) – Chiesa di Sant’Anna
  121. San Mango Sul Calore (Av)
  122. San Mauro (Caserta) – Chiesa della Santa Natività di Maria
  123. San Severo (Fg) – Chiesa Di San Lorenzo
  124. San Severo (Fg) – Chiesa Di Santa Lucia
  125. Santa Flavia (Pa)
  126. Santa Maria di Capua Vetere (CE)
  127. Santa Maria Di Licodia (Ct) – Chiesa Del Carmine
  128. Sassari (chiesa di Santa Maria di Betlem)
  129. Scario (Sa) 
  130. Sciara (Pa) – Parrocchia di Sant’Anna
  131. Sciara (Pa)- Chiesa di Sant’Anna
  132. Scordia (Ct) – Chiesa di Sant’Antonio
  133. Scranton Pennsylvania – Basilica di Sant’Anna
  134. Selegas (Cg) – Chiesa di Sant’Anna e San Gioacchino
  135. Seminara (RC)
  136. Serracapriola (Fg) – Chiesa di Sant’Anna
  137. Serrenti
  138. Settefrati (FR) (Santuario di Santa Maria di Canneto; immagine nera di Sant’Anna)
  139. Solofra – Chiesa di Santa Teresa al Sorbo
  140. Sorrento (Na) – Parrocchia di Sant’Anna
  141. Sorso (Cg) – Chiesa di Sant’Anna
  142. Specchia (chiesa Madre)
  143. Staiti (Rc)
  144. Taranto
  145. Teramo – Chiesa di Sant’Anna
  146. Terlizzi 
  147. termini Imerese- Chiesa di Sant’Ana
  148. termini imerese- chiesa di Sant’Antonio
  149. termini imerese- chiesa dei Santi Cosma e Damiano
  150. Torre del Greco (parrocchia Santa Maria Incoronata)
  151. Tovere di Amalfi (parrocchia San Pietro Apostolo)
  152. Trani altra foto 2
  153. Trapani – Chiesa Del Sacro Cuore
  154. Tudela De Navarra (Spagna)
  155. Upega
  156. Vasto (Ch) – Chiesa delle Mamme
  157. Venezia (San Lazzaro; museo)
  158. Vernole
  159. Vinadio (Cuneo) – (Il Santuario più alto d’Europa)
  160. Zafferana Etnea (CT) -ex colleggio Sant’Anna
  161. Zollino (Le)
  162. Zungoli (Av)

*elenco in continuo aggiornamento grazie alle segnalazioni dei visitatori; ringraziamo, Pasquale Avitabile, Paolo Renna,  dott. Marcello Derudas e donna Maria Bianco Martinez di Montemuros (1915-2010) , Sisto Russo, Gerardo Iannone, Angelo Di Pasquale, Alfonso Feola, Giovanni Anania ,Salvatore Petralia, Daniele Pennisi, Pietro Serra, Abruzzesenato, Gaetano Spicuzza, Roberto de Santis, Michela Trovato Pittera, Roberto Di Miceli, Ezio Gadaleta per averci fornito alcune delle foto e le segnalazioni.

Iconografia nel mondo* (pitture, vetrate, bassorilievi)

  1. Abbiategrasso (Santa Maria la nuova)
  2. Aci San Filippo (Catania; tela)
  3. Atri (TE; chiesa della Santissima Trinità)
  4. Basaluzzo(al) (Parrocchia Sant’Andrea; pala d’altare)
  5. Boccadifalco (PA)
  6. Botrugno (le; chiesa Parrocchiale)
  7. Caccamo (chiesa dei Cappuccini)
  8. Caccamo (chiesa dell’Annunziata)
  9. Casteldaccia 
  10. Castellana (chiesa di Santa Barbara e San Francesco; immagine regalata nel 1919 da un sacerdote castelbuonese)
  11. Catania (Chiesa di Sant’Anna)
  12. Corinaldo (chiesa
  13. Corneliano d’adda (cuneo; pala d’altare)
  14. Fagnano Olona (tela di Sant’Anna; oratorio di Sant’Anna)
  15. Fagnano Olona (tela di Sant’Anna; oratorio di Sant’Anna)
  16. Firenze (affresco di Orsammichele)
  17. Firenze (basilica di San Lorenzo)
  18. Floresta (chiesa di Sant’Antonio;vetrata)
  19. Gaeta (parrocchia santi Cosimo e Damiano)
  20. Gravedona
  21. Grosseto (cimitero)
  22. Grotte di Castro (chiesa parrocchiale)
  23. Ispica (chiesa dell’Annunziata)
  24. Lecce (chiesa di San Matte
  25. Marsala (Chiesa di Sant’Anna)
  26. Marsala (Chiesa di San Francesco di Paola)
  27. Moldavia
  28. Montelepre 
  29. Monterosso Almo (chiesa di San Giovanni; bassorilievo)
  30. Monterosso Almo (chiesa di Sant’Anna)
  31. Napoli (tela; quartiere Arenella)
  32. Palermo (tela;Chiesa San Giuseppe dei Teatini)
  33. Palermo (tela; Chiesa di Sant’Antonino- sagrestia)
  34. Palermo (tela; chiesa di San Domenico)
  35. Palermo (tela; Sant’Orsola dei Neri)
  36. Palermo (Bocca di falco)
  37. Palermo (chiesa di Sant’Anna al Borgo Vecchio)
  38. Palermo (Casa professa- oratorio del Sabato)
  39. Palermo (cappella Palatina – mosaico)
  40. Palermo (chiesa dei Cappuccini)
  41. Palermo (cappella dei frati; Cappuccini)
  42. Palermo (Chiesa della Concezione al Capo) 
  43. Petralia Soprana
  44. Polizzi Generosa (chiesa Madre)
  45. Ripalta (chiesa dei Celestini)
  46. Salemi (chiesa di San Nicola)
  47. San Damiano di Brugherio (tela antica; chiesa di Sant’Anna)
  48. San Damiano di Brugherio (tela moderna; chiesa di Sant’Anna)
  49. San Severo (cappella di Sant’Antonio; Tela di Luca Giordano)
  50. Santa Flavia (pannello vara processionale)
  51. Sciara (PA; chiesa madre)
  52. Sorrento (monastero di Santa Maria delle grazie; altare di)
  53. Sorrento (monastero di Santa Maria delle grazie; laterale)
  54. Taviano
  55. Terrasini (chiesa Madre)
  56. Tolentino (Macerata)
  57. Tusa (chiesa Madre)
  58. Venezia (gianbattista tiepolo)
  59. Venezia
  60. Vernole 

Iconografia nel mondo* (cappellette votive)

  1. Altofonte (dietro la fontana Grande)
  2. Aversa (chiesa di Sant’Anna)
  3. Cefalù (corso)
  4. Castelbuono (Corso Umberto Primo)
  5. Castelbuono (via Cap. Pietro di Garbo)
  6. Castelbuono (via Abbruzzo)
  7. Geraci (Via Castello)
  8. Grosseto (cimitero)
  9. Palermo (via monfenera)
  10. Palermo (chiesa di Sant’Anna al Borgo)
  11. Palermo (Altarello)
  12. Terrasini

pulsantinavig1

Annunci


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: