Posts Tagged 'porto di palermo'

Sant’Anna: ora ufficiale patrona di Borgo Vecchio

Una cerimonia che ha il sapore del riconoscimento ufficiale quella che si è tenuta il 28 Luglio al porto di Palermo durante la processione del simulacro di Sant’Anna con Maria Immacolata. Tutti gli abitanti di borgo vecchio infatti, come dicono i confratelli, riconoscevano già Sant’Anna come loro speciale protettrice: Ora però è effettivo, il dono della chiave d’argento da parte del sindaco Orlando e la nomina ufficiale la rende senza ombra di dubbio patrona del quartiere. La bella e trionfale festa che ogni anno si celebra in onore alla Santa (la Domenica successiva al 26 di Luglio) rende bene l’idea di come sia radicata e forte la devozione alla Madre di Maria e ciò da antichissima data (la confraternita infatti nacque nel 1555), la consegna della chiave dunque non è soltanto una formalità ma un vero atto di amore e affidamento.
Auguri speciali ai devoti della Santa, alla confraternita e agli abitanti di borgo vecchio, possa la Madre Sant’Anna essere sempre tramite di numerose grazie e guidare tutti sulla via di Cristo!

p.s. è doveroso in questo post ricordare uno dei figli illustri di questo quartiere che ben conosceva la festa e la devozione a Sant’Anna: Giuseppe Pitrè, siamo sicuri che anche lui dal cielo si unisce al tripudio della sua gente e al grido

TUTTI A CHIAMANU

CHIAMAMULA TUTTI

VIVA A BEDDRA MATRI SANT’ANNA VIVAAA!

DSC_0670

e come degna conclusione una poesia scritta da una devota in onore al legame tra Sant’Anna e il Borgo Vecchio

IL BORGO VECCHIO E’ DI SANT’ANNA
O madre Sant’ Anna
con il cuore colmo di gioia
in questa Chiesa che porta il tuo santo nome
il Borgo Vecchio si stringe a Te.
A mani giunte dinanzi al tuo dolce viso ci inchiniamo
e le nostre grazie ti affidiamo.
Davvero sono tante
ma per noi tu sei molto importante.
C’è anche una sposa che vuole un bambino
rendila madre e stalle vicino.
Il nostro Borgo si veste di festa
con abiti di raso e bianche camicie,
i nostri uomini ti portano a braccia
ma nei loro volti di sudore non vi è traccia.
Rulli di tamburi invadono le vie
archi luminosi abbagliano le notti.
Applausi scroscianti ad ogni tuo passo o Sant’ Anna mia
e dai balconi uno sciame di biglietti volano via.
Tutto questo è per Te e noi sappiamo il perché
sei la mamma di Maria
madre e sposa sempre pia.
Hai consacrato il bene più prezioso
insieme a Gioacchino tuo sposo.
Tutti in coro il nome invochiamo
e nel nostro dialetto dei versi cantiamo
“Tutti a chiamanu, chiamamula tutti
Viva a bedda Matri Sant’Anna!”
O Madre Sant’ Anna tutti insieme ti preghiamo
raccogli sotto il tuo manto il Borgo Vecchio.
Proteggilo dai pericoli del mondo
cospargilo di polvere d amore
e tiene pulito il nostro cuore.
Il Borgo Vecchio è di Sant’ Anna
e sono tuoi i nostri Osanna.

Giusy Zama – 28 Luglio 2013